Puer Apuliae

Nero di Troia

Castel del Monte Nero di Troia Riserva D.O.C.G.

Puer Apuliae o “Figlio di Puglia”: così veniva chiamato Federico II di Svevia, imperatore del XIII secolo che, con il Castel del Monte, ha lasciato un indelebile ricordo di sé all’umanità. Questo vino di grande carattere ed eleganza è un “Puer Apuliae” perché ottenuto da un clone quasi dimenticato di Nero di Troia selezionato dalla Rivera nel suo vigneto Tafuri.
La vinificazione in chiave moderna e l’invecchiamento per 14 mesi in barriques nuove hanno permesso di ottenere un vino i cui i profumi caratteristici di questa varietà, la viola e l’anice stellata, risultano in maniera prepotente sostenuti da un palato di grande fittezza.

Caratteristiche
  • Focus varietà: 100% Nero di Troia - Vigneto Tafuri
  • Vendemmia: Ultima settimana di Ottobre. Resa di 50-60 q/ha
  • Vinificazione: Macerazione per 20 gg a 28°C con rimontaggi, delestage e microssigenazione.
  • Affinamento: 14 mesi in barrique nuove di rovere francese - 12 mesi in bottiglia.
  • Note di degustazione: Rosso violaceo impenetrabile; bouquet intenso di piccoli frutti neri con note di viola e anice stellata; palato di grande fittezza ed eleganza, molto lungo.
  • Capacità di invecchiamento: 12-15 anni
  • Grado alcoolico: 14,0%

Premi

Annata 2011

Decanter (2017)

92/100

Annata 2009

Robert Parker's Wine Advocate (2016)

93/100

Annata 2011

Guida Ais Vitae (2016)

4 Viti

Varietà

Nero di Troia

La varietà a bacca nera più tipica del centro nord della Puglia. Dalla maturazione tardiva e dalla buccia spessa e ricca di tannini e antociani, permette di ottenere vini dal bouquet elegante con tipici sentori di viola e una notevole struttura che gli consente grande capacità di invecchiamento.